Inverno 2017
ITA / ENG
Scatti di Cinema&Moda - Firenze
x
Ti piacciono la moda, il cinema, il design e le nuove tendenze?

Se vuoi far parte del nostro team, condividere con noi il tuo talento, le tue esperienze e i tuoi progetti scrivici a: info@ideamoon.it

Abbonamento 4 numeri

Abbonamento 4 numeri

read more



AUTUNNO 2017

AUTUNNO 2017

read more



Estate 2017

Estate 2017

read more



Primavera 2017

Primavera 2017

read more



INVERNO 2016

INVERNO 2016

read more



AUTUNNO 2016

AUTUNNO 2016

read more



ESTATE 2016

ESTATE 2016

read more



Spring 2016

Spring 2016

read more



INVERNO 2015/2016

INVERNO 2015/2016

read more



Autummo 2015

Autummo 2015

read more



ESTATE 2015

ESTATE 2015

read more



Primavera 2015

Primavera 2015

read more



Condividi su Facebook

RINCONTRARSI AD ARLES

AL FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLA FOTOGRAFIA


RINCONTRARSI AD ARLES

by Veronica Iurich

Un atteso ritorno, fino al 24 settembre 2017 ad Arles si tiene il prestigioso festival internazionale “Les Rencontres de la photographie”. Curatori, artisti, editori, fotografi si incontrano nell’affascinante Place Du Forum e, tra un pastis e l’altro, partecipano ad una vera e propria maratona artistica: le mostre proposte sono circa quaranta e sono numerosissimi anche gli incontri e gli eventi in calendario. In questa quarantottesima edizione Sam Stourdzé, direttore della manifestazione, ha optato per un allargamento dei confini culturali, aprendosi ad un’altrove geografico, coinvolgendo all’interno del programma del festival l’America Latina, l’Iran, il Bosforo, la Russia e la Siria. Intento lodevole anche se non tutte le rassegne sono all’altezza dell’ormai storico festival. Grande attenzione è rivolta alla fotografia latinoamericana, indagata attraverso quattro esposizioni: Urban Impulses: Latin-American photography, una suggestiva e imperdibile rassegna che racconta l’identità latinoamericana attraverso una moltitudine di immagini provenienti dalla collezione di Leticia e Stanislas Poniatowski; A poetics of the humans, personale di Paz Errázuriz, artista che con i suoi ritratti di denuncia in bianco e nero esprime la sua opposizione alle dittature e alle convenzioni sociali; La Vuelta, collettiva di  fotografi e artisti colombiani per riflettere sul rapporto tra storia e memoria, natura e cultura, luogo e territorio, identità e rappresentazione e infine The cow and the orchid, un saggio visivo sulla fotografia colombiana. Lo sguardo si sposta sull’Iran con la mostra Iran: year 38,  che vuole essere una riflessione sul rapporto tra innovazione e tradizione di un paese dalla storia complessa. Non mancano proposte che indagano il territorio e l’ambiente come la personale di Michael Wolf, fotografo tedesco che nella serie “Architecture of density” ci restituisce la sua visione claustrofobica e disumanizzata della città attraverso i suoi scatti della metropolitana di Tokyo o i pallazzi di Hong Kong e Chicago, in cui le architetture sembrano  moduli che si ripetono ossessivamente e la presenza umana è impercettibile e mimetizzata; Gideon Mendel, nella serie Submerged Portraits, prende in esame il cambiamento climatico, Mathieu Asselin realizza un’indagine fotografica sui danni provocati dalla Monsanto all’ecologia; Ackermann & Sébastien Gobert documentano il loro viaggio per tutta l’Ucraina sulle tracce di Lenin.

Si susseguono anche nomi di chiara fama come Masahisa Fukase, uno dei più influenti fotografi giapponesi di cui sono stati selezionati inediti scatti che ci conducono nel lato più intimo e oscuro della vita, raccontandoci le ossessioni dell’artista, la quotidianità, la sua città di provincia, i travestimenti e le stravaganze in un’inconfondibile rappresentazione di se stesso che dà il titolo alla mostra “Encurable Egoiste”; Joel Meyerowiz con una mostra in cui sono esposti i suoi primi lavori che ritraggono la New York degli anni sessanta; The House of the Ballenesque Est di Roger Ballen, in cui il grande artista sudafricano mette in scena una sorta di casa degli orrori, esasperando (forse un po’ troppo) la sua visione noire; The Early Years: 1970-1983, la mostra degli archivi di Annie Leibovitz recentemente acquisita dalla Fondazione Luma Maja Hoffmann, centinaia di scatti realizzati per la rivista Rolling Stone che immortalano i leggendari idoli degli anni settanta. A provenire direttamente dalle collezioni del Centre Pompidou è la mostra dedicata al simbolismo, The Spectre of Surrealism, con opere di Hans Bellmer, Erwin Wurm e Rene Magritte, e ancora gli autoritratti inediti (e inaspettati) di Audrey Tautou, protagonista del “Il favoloso mondo di Amélie”. Tappa obbligatoria al Cosmos-Arles Books che accoglie 80 editori internazionali e propone numerosi eventi riguardanti il libro di fotografia e talenti emergenti. “Les Rencontres de la photographie”, ideato nel 1969 dal fotografo Lucien Clergue, dallo scrittore Michel Tournier e dallo storico Jean Maurice Rouquette, è considerato un osservatorio culturale capace di proporre, oltre ai grandi nomi, i nuovi protagonisti della fotografia. A questo si aggiunge la bellezza di Arles, fa del festival un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati di fotografia.

 


Read in english


Invia ad un amico

« back




Al via il Salone Internazionale del Gioiello VICENZAORO JEWELLERY BOUTIQUE SHOW

Al via il Salone Internazionale del Gioiello VICENZAORO JEWELLERY BOUTIQUE SHOW

“LUSSO E MODA SONO ORGOGLIO DELLA NOSTRA MANIFATTURA”

read more



ARRIVEDERCI MAESTRO MARCHESI

ARRIVEDERCI MAESTRO MARCHESI

Una stella che brillerà sempre nella Storia della Cucina Italiana

read more



L'ALBERO 'PALLONCINO' FIRMATO VHERNIER

L'ALBERO 'PALLONCINO' FIRMATO VHERNIER

Gli iconici palloncini Vhernier vestono l'albero dell'Hotel de Russie

read more



WineHunter all'Acquario Romano

WineHunter all'Acquario Romano

Il meglio del panorama enogastronomico italiano

read more



ELIX HOLDING SA ACQUISISCE SCATOLA DEL TEMPO

ELIX HOLDING SA ACQUISISCE SCATOLA DEL TEMPO

Da Ginevra Cristiana Colarieti e Xavier Castelli annunciano l'acquisizione

read more



SCATTI DI CINEMA & MODA GOES TO FLORENCE

SCATTI DI CINEMA & MODA GOES TO FLORENCE

DOPO IL SUCCESSO OTTENUTO A ROMA LA MOSTRA GIUNGE A FIRENZE DURANTE IL PITTI

read more



Terra Mia di Carthusia brilla

Terra Mia di Carthusia brilla

Tra i finalisti del Premio Accademia del Profumo 2018

read more



UNO CHALET NEL QUADRILATERO DELLA MODA

UNO CHALET NEL QUADRILATERO DELLA MODA

AL FOUR SEASONS HOTEL MILANO CALDE ATMOSFERE DI MONTAGNA

read more



‘SCATTI DI CINEMA & MODA’ brilla a Firenze per il Pitti Uomo

‘SCATTI DI CINEMA & MODA’ brilla a Firenze per il Pitti Uomo

Grande successo per la mostra fotografica a Palazzo San Niccolò

read more



ASPETTANDO IDENTITA' GOLOSE

ASPETTANDO IDENTITA' GOLOSE

UMANO, TROPPO UMANO

read more



It's 'Afternoon tea' time

It's 'Afternoon tea' time

All'Hotel Eden come a Londra

read more



Bottura al Gucci Garden

 Bottura al Gucci Garden

Un evento nell'evento a Firenze

read more