Ideamoon
La Biennale di Venezia incontra la storia

La Biennale di Venezia incontra la storia

La Biennale di Venezia, nella ricorrenza dei 125 anni dalla sua fondazione, presenta la mostra Le muse inquiete. La Biennale di fronte alla storia, che si terra' al Padiglione Centrale dei Giardinidella Biennale da sabato 29 agostofino a martedi' 8 dicembre 2020 , realizzata dall' Archivio storico della Biennale ? ASAC .

La mostra e' curata per la prima volta da tutti i direttori dei sei settori artistici Cecilia Alemani (Arte), Alberto Barbera (Cinema),Marie Chouinard (Danza), Ivan Fedele (Musica), Antonio Latella(Teatro), Hashim Sarkis (Architettura) che hanno lavorato insieme per ripercorrere, attraverso le fonti uniche dell' Archivio della Biennale e di altri archivi nazionali e internazionali , quei momenti in cui La Biennale e la storia del Novecento si sono intrecciate a Venezia.

La mostra si articola nelle sale del Padiglione Centrale in un itinerario che attraversa le sei discipline: dagli Anni del Fascismo (1928-1945) alla guerra fredda e ai nuovi ordini mondiali (1948-1964), dal '68 alle biennali di Carlo Ripa di Meana (1974-78), dal Postmoderno alla prima Biennale di Architettura fino agli anni '90 e l'inizio della globalizzazione.