Ideamoon
Paola Minaccioni, la libertà è il suo lusso

Paola Minaccioni, la libertà è il suo lusso

Il 2020 di Paola Minaccioni è iniziato in tour. Un grande anno che la vede protagonista in palcoscenico dove ripercorre il suo percorso di artista. Un monologo, la nuova sfida di Paola Minaccioni che ribadisce: “ ‘Dal vivo sono molto meglio’ è la sintesi di un percorso, una dichiarazione programmatica, tutti dal vivo siamo molto meglio, il mio è un invito al recuperare il ‘qui e ora’. Racconto me stessa attraverso una drammaturgia, parlo di me e ripercorro mie imitazioni che il pubblico ama da sempre come Loredana Bertè, poetessa dei tempi moderni che incarna il desiderio di eterna giovinezza”. Con il suo monologo prodotto dal Teatro Stabile d’Abruzzo, in collaborazione con la Stefano Francioni Produzioni, interpreta i suoi personaggi, nati in televisione, al cinema, alla radio, mostrando uno spaccato della società contemporanea, i dubbi, le paure, le abitudini e le nevrosi di tutti per far riflettere sulla propria interiorità e personalità, cercando anche di dare un senso all’assurdità dell’attuale condizione sociale.

E nel corso della tournée c’è una data un po’ speciale che vuole essere un tuo messaggio forte? 

“Si un ringraziamento a chi ogni giorno dedica del tempo agli altri, alla solidarietà. Così il 19 aprile dedicherò una serata della tourneé del monologo all’Associazione Amici per il Centrafrica al Teatro Serassi, Villa d’Almè (BG)”. Una serata benefica che conferma l'impegno di Paola per il sociale. Non un semplice spettacolo teatrale ma un aiuto concreto a favore dell’Associazione alla quale Paola Minaccioni ha già espresso più volte la sua vicinanza. L’incasso della serata sarà totalmente devoluto alla Onlus a sostegno del Progetto “La Scuola dei Mestieri”. Amici per il Centrafrica Carla Maria Pagani Onlus, nata nel 2001, è un’associazione apolitica e laica che opera in Repubblica Centrafricana. Onlus che si avvale di volontari che si impegnano a titolo gratuito e che credono nell’operato e nell’attività della stessa associazione. Volontà primaria è dare un aiuto concreto alla popolazione Centrafricana credendo e promuovendo istruzione, cure sanitarie, sviluppo e formazione: punti cardine necessari per poter vivere in una completa autosufficienza, permettendo lo sviluppo di una propria autonomia. Il Progetto “La Scuola dei Mestieri”, nasce dal voler realizzare il sogno dei giovani centrafricani nel credere e sperare in un futuro migliore.  A questo link è possibile acquistare i biglietti https://www.vivaticket.it/ita/event/dal-vivo-sono-molto-meglio/146251

 

E poi Paola Minaccioni ha appena debuttato con un altro attesissimo spettacolo teatrale: ‘Mine Vaganti’ per la regia di Ferzan Ozpetek.

In arrivo a breve nella Città Eterna al Teatro Ambra Jovinelli. Paola a tal proposito ha sottolineato: "Uno spettacolo dall'impatto fortissimo, esordio di Ferzan a teatro, dove il tema della diversità inserito nella quotidianità odierna è ancora più calzante. C'è una battuta dove si dice: "Scegli sempre per conto tuo come fanno i signori". Ecco questa è per l'attrice la sintesi del lusso della libertà.  

Il presidente della Onlus Pierpaolo Grisetti a tal proposito ha ribadito che proprio questo è il messaggio che accomuna l'impegno di Paola Minaccioni e di Amici per il Centrafrica Onlus che si propone di fornire strumenti per rendere liberi e indipendenti i giovani africani attraverso la formazione e lo studio dei mestieri, rendendoli artefici di un futuro migliore possibile per loro stessi e le loro comunità.