Ideamoon
Visita il sito Blancpain
Il gruppo Roscioli adotta la tigre Kala

Il gruppo Roscioli adotta la tigre Kala


La famiglia Roscioli,  da oltre 90 anni fra i protagonisti dell’hospitality, ha adottato Kala, la piccola tigre di Sumatra nata a dicembre 2023 nel Bioparco di Roma.
La nascita di Kala è un evento di grande rilevanza scientifica perché la tigre di Sumatra, che vive nelle foreste tropicali dell’isola indonesiana, è una delle 6 sottospecie viventi maggiormente a rischio di estinzione: si stima che in natura ne siano rimaste circa 500.

La scelta da parte della famiglia Roscioli di adottare Kala è legata alla volontà di impegnarsi attivamente sul tema della sostenibilità e del rispetto dell’ambiente attraverso la difesa delle specie animali che rischiano nei prossimi anni di scomparire. 

“Questa piccola tigre  ci ha conquistato subito  – racconta Rosanna Roscioli – ci ha fatto ricordare le origini della nostra storia, il primo albergo aperto dal mio bisnonno con la mia bisnonna, i primi tempi difficili superati grazie alla loro determinazione. Una grande storia di famiglia che piano piano ci ha spinto ad ampliarci ancora di più, fino alle nostre sfide di oggi. Sostenere Kala, e i suoi genitori, vuol dire credere nel futuro, e sono davvero emozionata all’idea che la nostra Famiglia possa contribuire anche con un piccolo gesto a questa nuova prospettiva. In più ci permetterà di proporre ai nostri ospiti, oltre alle tante bellezze della nostra città, l’opportunità di conoscere il Bioparco, un luogo unico nel suo genere ed una eccellenza a livello internazionale.”
Il Bioparco è davvero un’oasi di natura perfetta dove conoscere tante biodiversità. La nuova area delle Tigri di Sumatra, inaugurata il 25 giugno 2015, si estende per circa 1.000mq complessivi, superficie più che raddoppiata rispetto all’originaria area realizzata ai primi del Novecento dall’architetto Carl Hagenbeck. Si è cercato di riprodurre quanto più possibile l’habitat naturale di questa sottospecie ad altissimo rischio di estinzione. All’interno ci sono tronchi di castagno, bambù di maggiori dimensioni e un prato realizzato con diverse sementi sparse a mosaico. Una vasca piena d’acqua è collocata tra le rocce per lasciare al felino la possibilità di immergersi in tutta tranquillità.
“Un pensiero su tutti ci aveva fatto riflettere – continua Rosanna Roscioli – l’idea che i nostri figli non potessero vedere uno degli animali più emozionanti del nostro pianeta, più denso di significati ed anche più legato all’immaginario di tutti noi. La Famiglia Roscioli è da sempre impegnata nella sostenibilità ambientale, lo facciamo tutti i giorni con scelte precise nei processi interni delle nostre aziende e in tutti i servizi che offriamo ai nostri ospiti. Ma non ci sembrava abbastanza. Adottare, seguire e sostenere la crescita di Kala ci è sembrato un modo più concreto e anche più proiettato verso il futuro”.
Kala ha appena compiuto quattro mesi, è molto vivace e curiosa, gioca tutto il giorno senza interruzione, da sola e con entrambi i genitori. La coppia proviene da strutture zoologiche europee: la mamma Tila è nata nel 2011 allo Zoo di Chester (Inghilterra) e proviene dallo Zoo di Heidelberg, in Germania.
“L’adozione della piccola Kala – aggiunge Paolo Di Stefano, Direttore Marketing del Gruppo Roscioli – è solo l’inizio della partnership con Il Bioparco di Roma e prevederà nuove iniziative legate alla sensibilizzazione dei nostri clienti su temi ambientali ed ecosostenibili, in cui il nostro Gruppo vuole sempre più riconoscersi.”.