1 L’iconico Cibrèo raddoppia a Firenze
Ideamoon
L’iconico Cibrèo raddoppia a Firenze

L’iconico Cibrèo raddoppia a Firenze

L'iconico Cibrèo, celebre nome della ristorazione fiorentina con una storia di successo da oltre 40 anni, raddoppia la sua presenza nel centro della città di Firenze inaugurando un nuovissimo Cibrèo Ristorante nella location esclusiva dello storico Helvetia & Bristol Firenze – Starhotels Collezione, oggetto di una recente e prestigiosa ristrutturazione ed ampliamento e vincitore del World Luxury Hotel Award 2021 come miglior Heritage Hotel in Italia.

Giulio Picchi, figlio dello Chef Fabio Picchi e patron del Cibrèo, realizza finalmente il suo sogno più grande: proseguire il successo del progetto ristorativo del padre, continuando a stupire con un’entusiasmante espansione del gruppo che, a pochi mesi dall’apertura di un secondo Cibrèo Caffè all’interno dell’antica dimora storica dell’Helvetia & Bristol, vede sommarsi una nuova singolare esperienza culinaria e sensoriale senza eguali.

“Questo tempo di chiusura forzato a causa del Covid ha messo l’intero mondo della ristorazione di fronte ad importanti sfide, ma Cibrèo ha dato dimostrazione della sua forte resilienza e della sua capacità di guardare al futuro” – afferma Giulio Picchi – ... inizia un nuovo capitolo all’insegna della tradizione, dell’originalità e dell’eleganza, ingredienti fondamentali per muovere i primi passi verso i prossimi 100 anni”.

Il nuovo Cibrèo Ristorante offre un inedito menù a base di specialità italiane altamente selezionate. Tra i piatti da provare spiccano le “Crespelle di Ricotta con il Ragù di Carni Bianche”, simbolo della generosità della cucina del Cibrèo, il “Filetto di Fassona Piemontese”, portavoce della qualità e dell’eccellenza delle materie prime italiane, e “L’Abetone”, dolce che con la sua elegante asimmetria strizza l’occhio al tradizionale Mont Blanc e diventa simbolo della provocazione fiorentina tipica del Cibrèo.

Un percorso gastronomico che si sviluppa in due macro sezioni e si aggiorna coerentemente con il naturale ritmo delle stagioni: “L’Italia in un Boccone”, piatti della penisola italiana adatti ad essere gustati in compagnia, e “L’Italia da Gustare”, proposte à la carte inclusive di portate vegetariane, di mare e di terra, pensate per rendere omaggio alle migliori delizie del nostro territorio.

A rendere ancora più sofisticata ed unica la nuova apertura Cibrèo è l’inedito Cocktail Bar, che domina la sala principale del ristorante con il suo bancone in marmo giallo di Siena. Una serie dedicata di cocktail d’autore inediti per Cibrèo si vanno a sommare alla selezione classica di cocktail internazionali e ad una vasta gamma di distillati e liquori.

L’ideazione della raffinata immagine del nuovo Cibrèo Ristorante è stata affidata a Massimo Adario, pluripremiato architetto italiano di fama mondiale, proprietario dell’omonimo studio romano, celebre per svariati progetti di architettura e design ben noti in ambito internazionale 

Situato all’interno dell’elegante cornice dell’hotel Helvetia & Bristol - Starhotels Collezione, il Cibrèo Ristorante sorge nella nuovissima ‘ala Bristol’, un tempo sede della prestigiosa Banca di Roma, aggiungendosi  alle nuove camere & suite firmate Anouska Hempel, all’apertura di un’esclusiva SPA tutta da scoprire ed all’ attesa apertura di uno spazio Iginio Massari Alta Pasticceria. Insieme riportano l’Helvetia & Bristol ad essere un nuovo angolo di città tutto da scoprire e riferimento pulsante nel cuore di Firenze.

“La collaborazione con il Cibrèo Firenze è un progetto emozionante che ho voluto fortemente e che unisce due storie fiorentine accomunate da una visione imprenditoriale lungimirante, dando un forte senso di appartenenza al nostro territorio. Cibrèo e Starhotels condividono la visione nella continua ricerca dell’eccellenza e del  Made in Italy ed un approccio che definirei autentico e “artigianale”. ha dichiarato Elisabetta Fabri, Presidente e AD di Starhotels.