Ideamoon
Gucci
Un nuovo inizio per il Principe di Piemonte

Un nuovo inizio per il Principe di Piemonte

Il Grand Hotel Principe di Piemonte è pronto ad un nuovo inizio: il 17 maggio riapre presentandosi dopo una importante ristrutturazione degli arredamenti interni, che rispetta e valorizza la sua identità di edificio storico punto di riferimento per viaggiatori sofisticati.

I nostri complimenti  al General Manager Stefano Plotegher e un sincero  in bocca al lupo per questo speciale nuovo inizio. 

La prima novità rilevante riguarda il Ristorante Il Piccolo Principe (Chef Giuseppe Mancino 2 stelle Michelin): si sposta dall’ultimo piano al pianterreno nella splendida veranda, completamente rinnovata come gli arredi e il décor degli interni di tutto il piano.

Sulla terrazza dell’albergo nasce invece il Ristorante Maitò Viareggio, dall’atmosfera più informale, che divide gli spazi panoramici con La Terrazza Rooftop Bar. Il 2021 è iniziato con un’importante ristrutturazione per l’icona Liberty Grand Hotel Principe di Piemonte, volta ad esaltarne e sublimarne l’identità: un elegante edificio storico con la vocazione di vacanza di lusso per eccellenza. Gli architetti Diletta Storace e Nicola Spagni sono partiti definendone gli aspetti che lo hanno reso nel tempo uno spazio unico.

Attraverso i cambiamenti che questa ristrutturazione ha apportato, l’albergo si rinnova continuando ad essere un punto di riferimento di lusso, eccellenza, unicità. La nuova veste, insieme al servizio curato ed esclusivo e all’attenzione ai particolari, crea un’esperienza indimenticabile come agli inizi della sua grandeur, grazie all’esaltazione del dettaglio, i giochi di luce di specchi e ori, le porte antiche. Ogni nuovo elemento decorativo del Grand Hotel Principe di Piemonte è riprodotto artigianalmente su misura dai modelli originali.

 Questa prima fase di ristrutturazione, iniziata nell’autunno 2020, ha interessato principalmente gli spazi del pianterreno ed una nuova destinazione del roof. Ma l’operazione di restyling non si fermerà: dopo l’estate 2021 riprenderà e riguarderà l’intera struttura, incluse le camere, per chiudersi nel 2022 quando si celebrerà un anniversario speciale: i 100 anni dell’albergo.